Servizio di finanza agevolata

SERVIZIO DI FINANZA AGEVOLATA

BREVE PANORAMICA

La finanza agevolata è l’insieme dei finanziamenti destinati a imprese ed enti pubblici con l’obiettivo di favorirne lo sviluppo e la crescita.

Scopri di più

3

Cos’è la finanza agevolata?

Posso usufrirne?

Questi strumenti finanziari vengono messi a disposizione dalle istituzioni comunitarie e nazionali per sostenere aziende e pubbliche amministrazioni in un percorso di investimenti e di miglioramento.

SOGGETTI EROGATORI

  • L’Unione Europea, che mette a disposizione i cosiddetti “fondi diretti”, ovvero fondi strutturali che vengono assegnati agli stati membri e alle regioni per attivare incentivi per le imprese, ad esempio il PNRR, FSE, FEARS, FEAMP.
    I fondi sono appunto gestiti direttamente dall’UE, tramite la Commissione Europea o suoi Direttorati Generali, principalmente utilizzate per incentivare la ricerca cooperativa, l’innovazione tecnologica, sociale e ambientale;

  • I  Governi degli Stati membri attraverso i singoli ministeri e appositi decreti;

  • Le  Regioni mettono a disposizione i cosiddetti “fondi indiretti”, ovvero fondi regionali rilasciati in primis dall’Unione Europea;

  • Le  Camere di Commercio gestiscono fondi camerali sia singolarmente che tramite Unioncamere, Comunali;

  • Alcuni Istituti  (esempi italiani: INAIL, ASI, Fondi Interprofessionali, ecc.).

DESTINATARI DELLE AGEVOLAZIONI

I soggetti beneficiari variano per ogni singolo bando o decreto sulla base di criteri legati alla tipologia di attività aziendale (spesso identificata da una specifica classe ATECO), alla dimensione dell’impresa, alla sua localizzazione geografica, al bilancio e alle spese della stessa. 

La maggior parte dei contributi è generalmente destinata a tutte le imprese, indipendentemente dalle dimensioni, e alle startup, purché abbiano un programma di investimenti chiaro, con un orizzonte temporale di medio periodo.

Molte agevolazioni sono tuttavia orientate anche a sostenere realtà differenti e con obiettivi diversi. Ad esempio:

  • Microimprese: imprese che hanno meno di 10 occupati e fatturato annuo, oppure un totale di bilancio annuo, non superiore a 2 milioni di euro
  • Organizzazioni Non Profit: realtà organizzative nate con lo scopo di soddisfare bisogni sociali senza scopo di lucro
  • Liberi Professionisti: lavoratori autonomi, non impiegati, che danno servizi ai propri clienti.

CONTRIBUTI DISPONIBILI

Nell’ambito della finanza agevolata i contributi messi a disposizione delle imprese e dei professionisti sono diversi ed eterogenei:

  • Contributi a fondo perduto: somme che vengono accreditate sul conto corrente dell’impresa a totale o parziale rimborso di quanto speso per l’acquisto di un bene, un servizio o prestazione;

  • Contributi in conto interessi (riduzione dell’interesse sul finanziamento): stessa cosa del fondo perduto, ma la base di calcolo è sul tasso di interesse e non sul valore del bene. Può portare il tasso di interesse a zero o “sottozero“;

  • Agevolazioni fiscali (crediti d’imposta e agevolazioni per deduzioni e detrazioni di imposta): deduzioni e detassazione consistono in deduzioni dalla base imponibile Ires Irap o detrazioni dall’imposta lorda di determinate somme. Il Credito d’imposta invece si utilizza tipicamente in compensazione (Ires, Irpef, IVA);

  • Finanziamenti agevolati: finanziamenti ad un tasso di interesse molto inferiore rispetto ai tassi di mercato.

COME ACCEDERE ALLE RISORSE?

Accedere con continuità ed in modo strategico ai fondi pubblici e comunitari è una procedura che a volte può essere complessa, e la documentazione necessaria per la presentazione della domanda è spesso molto ampia e tecnica.

Al contempo i tempi con quali produrla, per accedere ai bandi, sono spesso limitati.

Ecco il motivo per cui, senza il supporto di esperti e tecnici nel settore, molte aziende spesso non riescono ad accedervi o rinunciano a presentare le domande.

Bonus assunzionali nel turismo

Bonus assunzionali nel turismo

BONUS ASSUNZIONALI NEL SETTORE DEL TURISMO Sono previste agevolazioni, sotto forma di incentivi assunzionali, a tutte le imprese residenti nella regione Liguria per agevolare l'occupazione nel settore turistico da sempre fondamentale per l'economia della...

Bando per lo sviluppo del turismo

Bando per lo sviluppo del turismo

BANDO PER LO SVILUPPO DEL TURISMO E' previsto un contributo, sotto forma di credito d’imposta, a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato dal 1 gennaio 2024 al 31 dicembre 2025 effettuano nuovi investimenti in strutture produttive ubicate nel territorio...

Bando piano di Transizione 5.0

Bando piano di Transizione 5.0

TRANSIZIONE 5.0 E' previsto un contributo, sotto forma di credito d’imposta, a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato dal 1 gennaio 2024 al 31 dicembre 2025 effettuano nuovi investimenti in strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato,...